Seguici su:
salus-blog-vapore-contro-sinusite-inalatori
SALUS BLOG
SALUS BLOG

Il vapore contro la sinusite: gli inalatori

La sinusite è un disturbo che colpisce numerosissime persone, soprattutto nella stagione fredda. Spesso viene scambiata per raffreddore, mentre, invece, si tratta di una patologia diversa, anche se spesso i sintomi possono essere scambiati.

Di conseguenza, anche i rimedi per la sinusite non saranno gli stessi che si utilizzano per il raffreddore, che è una patologia di origine virale.

Che cos’è la sinusite

La sinusite è una infiammazione che colpisce una parte specifica dell’apparato respiratorio superiore: i seni paranasali. Questi sono situati nella parte posteriore nel naso, dietro le guance, le sopracciglia e la mascella e sono la sede in cui viene prodotto il muco.

Il muco è una barriera protettiva che ha la funzione di catturare i microrganismi patogeni e di evitare il loro proliferare, nel momento in cui il muco stesso viene espulso dal naso.

Nella maggior parte dei casi, l’infiammazione avviene a causa di batteri mentre in casi più rari la responsabilità è di virus o funghi. Questi ultimi casi si verificano in persone con il sistema immunitario debilitato, oppure quando si soffre di allergie.

Inoltre, possono esserci condizioni che predispongono alla rinosinusite, ovvero forme anatomiche delle ossa del viso che ostacolano il normale drenaggio del muco e alterano il normale passaggio dell’aria nelle cavità nasali.

Anche fattori irritanti, come il fumo o il fatto di stare a lungo in ambienti secchi, possono interferire con il normale passaggio del muco e provocare sinusiti croniche o ricorrenti.

Quando i seni paranasali si infiammano la produzione di muco non avviene più correttamente. Di solito si ha una produzione molto consistente di muco che però non riesce a scaricare, provocando una proliferazione di microrganismi patogeni: pertanto, si ha la sensazione di naso tappato, mal di testa, dolore alle ossa del volto che sono a contatto con quest’area, come arcata sopraccigliare, mandibola, zigomi, etc.

Sinusite acuta, sinusite cronica e sinusite ricorrente

Esistono tre tipi di sinusite:

  • La sinusite acuta è un disturbo che si verifica all’improvviso e che è può presentarsi in conseguenza di un raffreddore oppure in conseguenza di un attacco allergico. In genere, si risolve entro poche settimane.

  • La sinusite cronica è un processo infiammatorio che perdura per diversi mesi e che in genere viene favorito da fattori predisponenti.

  • La sinusite ricorrente è un fenomeno che si verifica con una ricorrenza fissa durante l’anno, soprattutto a causa di allergie o di altri fattori predisponenti. In genere, perché si possa parlare di sinusite ricorrente devono verificarsi almeno 3/4 episodi all’anno.

salus-blog-vapore-contro-sinusite-inalatori

I sintomi della sinusite

I sintomi della sinusite sono piuttosto comuni e noti. L’eccessiva produzione di muco e l’impossibilità di farlo defluire provoca una compressione sulle ossa della mandibola, dell’arcata sopraccigliare, degli zigomi e del volto, che genera dolore. Inoltre, in contemporanea si originano una serie di disturbi:

  • Ostruzione nasale;

  • Tosse;

  • Secrezione di muco giallo-verdastro;

  • Mal di orecchie;

  • Mal di denti;

  • Difficoltà a distinguere gusti e sapori;

  • Mal di testa;

  • Dolore al viso;

  • Nausea;

  • Vertigini:

  • Alitosi.

|Sponsorizzato

Nei bambini più piccoli non sempre è facile interpretare i sintomi della sinusite, che può essere scambiata per raffreddore o influenza, tanto più che i più piccoli non sempre sono in grado di riferire i sintomi in modo corretto e preciso.

Negli adolescenti e negli adulti, invece, è più facile diagnosticarla, soprattutto per i dolori al volto e per l’ostruzione nasale.

L’ostruzione nasale è anche, probabilmente, uno dei sintomi più fastidiosi: spesso quando ci si corica non si riesce a dormire proprio a causa dell’impossibilità a respirare con il naso e si è costretti ad usare la bocca. Proprio in questa prospettiva, è molto utile trovare dei rimedi che aiutino a liberare il naso e permettano di respirare correttamente.

I rimedi per la sinusite: il vapore

Per eliminare i sintomi disturbanti della sinusite, il vapore è uno dei rimedi naturali più efficaci. Al di là delle prescrizioni mediche, che servono a contrastare gli agenti patogeni che hanno provocato l’infiammazione, ci sono dei trattamenti locali che aiutano a liberare il naso e che permettono sollievo immediato.

L’ostruzione dei seni paranasali, che blocca il muco provocando mal di testa, naso chiuso e talvolta persino febbre, può essere alleviata grazie all’azione del vapore.

L’inalazione di vapore non ha solo la funzione di permettere il drenaggio del muco, ma serve anche come mucolitico, antisettico, oltre al fatto che idrata.

I metodi principali per l’inalazione di vapore sono due:

  • Inalare vapore attraverso suffumigi: è il classico rimedio della nonna, usato tradizionalmente per combattere i disturbi respiratori. Si fa bollire dell’acqua, a cui si possono aggiungere oli essenziali, bicarbonato o erbe, e si respira ponendo il capo sopra al vapore. Per una maggiore efficacia, ci si può coprire la testa con un asciugamano.

  • Inalatori a vapore e aerosol elettrici: sebbene esistano diversi tipi di modelli con funzioni leggermente diverse, gli inalatori elettrici sono la soluzione più rapida e funzionale per inalare vapore e liberare il naso.

Possono essere utilizzati con prodotti diversi e sono utili non solo in caso di sinusite, ma anche di raffreddori, laringiti, bronchiti, etc.

salus-blog-vapore-contro-sinusite-inalatori

I vantaggi degli inalatori elettrici

Gli inalatori elettrici hanno una serie di vantaggi che li fanno preferire al classico suffumigio e li rendono indicati soprattutto per chi soffre di sinusite con una certa ricorrenza.

  • Sono sicuri: grazie al fatto che l’acqua rimane nel serbatoio, eliminano il rischio di scottarsi con l’acqua calda, come può avvenire quando si fanno i suffumigi;

  • Veloci e comodi: pronti in pochi minuti, richiedono circa 15 minuti di tempo per il trattamento completo;

  • Possibilità di portarli con sé: la maggior parte dei modelli è portatile e si può usare in casa ma anche in ufficio, o in vacanza.

  • Estremamente efficaci: a seconda dei modelli, possono essere utilizzati con tavolette o con oli essenziali.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email