Seguici su:
Salus Blog - Viso stanco e occhiaie: rimedi
SALUS BLOG
SALUS BLOG

Viso stanco ed occhiaie: consigli per una pelle più riposata

Capita sovente di alzarsi al mattino, guardarsi allo specchio e notare un viso stanco ed occhiaie più gonfie del solito. La sensazione è quella di mostrare più anni di quelli che si hanno e il solo trucco non basta, anzi, in certi casi peggiora anche la situazione.

A volte, ciò può essere provocato da una mancanza di sonno: è sufficiente andare a dormire troppo tardi o non riuscire a riposare correttamente, magari a causa di alzate frequenti durante la notte, oppure per le preoccupazioni. Il nostro viso può assumere un aspetto stanco e possono apparire occhiaie e rughe.

In particolare, ciò avviene nella pelle intorno agli occhi, che di natura è più sottile e predisposta alla ritenzione idrica, quindi possono apparire borse gonfie e scure.

Perché il viso appare stanco e vengono le occhiaie

Se l’ossigenazione tissutale è scarsa, il viso tende ad assumere un colorito grigiastro e la carnagione diventa smorta. Il microcircolo linfatico in questi casi andrebbe stimolato, perché la linfa è in grado di portar via le scorie e portare le sostanze nutritive necessarie alla pelle del nostro viso. Per riattivare la microcircolazione sono necessari alcuni trattamenti per poter ossigenare non solo il derma, ma anche i nostri organi interni. Anche il perfetto funzionamento del nostro sistema circolatorio può farci apparire più belle.

A volte la causa può essere semplicemente il ciclo mestruale o il cambio della stagione, in quanto questi due fenomeni alterano il normale funzionamento della circolazione linfatica. Ma i motivi della comparsa di borse sotto agli occhi e di un viso stanco e invecchiato potrebbero essere tantissimi: invecchiamento, allergie, eccessivo pianto, affaticamento degli occhi, ritenzione idrica, cambiamenti ormonali, mancanza di sonno, posizione errata durante il sonno, uso di farmaci, fumo, irritazione della pelle, eccessiva esposizione solare e a volte può essere sintomo di raffreddore o patologie più gravi.

|Sponsorizzato

Alcuni rimedi degli esperti per eliminare occhiaie e viso stanco

L’estetista o la farmacista possono consigliare l’uso di creme con vitamine C, E o K, neuropeptidi, retinolo e acido ialuronico.

In alcuni casi, l’uso di creme e la corretta detersione possono risultare metodi efficaci per stimolare il microcircolo. Anche massaggiare per almeno 20 minuti fino al punto di far arrossire il viso può stimolare la circolazione e ripristinare il microsistema linfatico.

Esiste anche uno strumento chiamato dermaroller che aiuta la pelle forando la cute e incrementando la produzione di collagene ed elastina. Tuttavia, sarebbe più opportuno che fosse un professionista a usare questo strumento, in quanto gli aghi di cui è composto potrebbero causare delle ferite se non viene maneggiato da mani esperte.

 Oltre a questi, esistono altri metodi per avere un viso più fresco, rilassato e giovanile.

I consigli migliori per combattere occhiaie e viso stanco

Le occhiaie possono essere un inestetismo alla base di diverse patologie o di una scarsa idratazione.

Per questo motivo, prima di ricorrere al trattamento dell’inestetismo è opportuno comprenderne la causa e curare la patologia scatenante.

Tuttavia, possono essere molti i rimedi da adottare per ridurre o eliminare quella fastidiosa tonalità bluastra attorno agli occhi e un viso stanco e spento.

I rimedi cosmetici possono essere molto efficaci, soprattutto se utilizzati con costanza nel tempo.

Le creme viso e per il contorno occhi hanno un’azione energizzante e stimolante della circolazione, garantendo un viso più luminoso e rilassato. Dopo averle applicate sulla zona interessata, può essere opportuno massaggiare l’area in cui le occhiaie sono più accentuate, in modo da favorire il microcircolo.

Una volta a settimana applicare una maschera energizzante può favorire il benessere della pelle e migliorare i risultati dell’azione cosmetica, per una pelle più luminosa.

Il contorno occhi è una zona molto delicata della pelle, che tende a essere più sottile. È importante, quindi, utilizzare detergenti con ingredienti di qualità che non danneggino o irritino la pelle.

Talvolta le occhiaie sono provocate da un’eccessiva pigmentazione, legata ad un accumulo di melatonina. In questo caso possono essere efficaci i trattamenti depigmentanti che permettono di schiarire l’eccessiva pigmentazione e donare un colorito della pelle più uniforme.

Rimedi naturali ed efficaci sono attribuiti dagli estratti vegetali che contengono sostanze in grado di esercitare un’azione capillarotropa, antinfiammatoria, lenitiva, decongestionante e schiarente.

Sono efficaci ad esempio l’estratto di rusco, mirtillo, camomilla, centella e vite.

Salus Blog - Viso stanco e occhiaie: rimedi

Come eliminare le borse sotto agli occhi: i rimedi homemade

L’iperpigmentazione periorbitale a volte può fare parte del corredo genetico e, in questi casi, l’unica soluzione è nasconderla con dei correttori adeguati che contengano anche del pigmento arancione, che è il colore complementare del viola e aiuta ad attenuarne i segni.

Alcuni rimedi caserecci potrebbero sembrare particolarmente bizzarri anche se in realtà hanno un risultato meraviglioso in tempi brevi. Alcuni di essi possono essere trovati nella dispensa di casa o nel frigorifero e addirittura dall’orto.

Il sistema più conosciuto e famoso che prevede un ortaggio è quello di tagliare a fette un cetriolo e lasciarlo sugli occhi, così da avere un effetto decongestionante. Questo avviene perché il cetriolo è ricco di vitamina C e sali minerali. Prima di utilizzarlo va messo in frigo per poi depositarlo sulla zona interessata e lasciarlo agire per almeno 20 minuti.

Un altro sistema particolare è quello di tagliare a fette una patata e successivamente a spicchi e tenerle in posa sulla zona delle borse occhi per almeno 15 minuti. Lo stesso trattamento si può eseguire grattugiandola e spalmandola sugli occhi tenendo le palpebre chiuse e successivamente risciacquando abbondantemente con acqua fredda.

Anche tamponare le occhiaie con un panno freddo o con del ghiaccio per almeno 5 minuti, può aiutare a sgonfiarle in un tempo veramente breve. Si possono anche mettere due cucchiaini in freezer e poi utilizzarli in sostituzione ai cubetti.

Un ottimo consiglio è anche quello di mettere un po’ più di crema idratante sul viso quando si fanno le ore piccole, prima di sdraiarsi, concentrandosi sulle zone oculari. Anche l’alimentazione corretta, un sano riposo di almeno otto ore, bere molto e mantenersi idratati durante la giornata, possono fare la differenza.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email