Seguici su:
Salus blog - ascne da maschetina
SALUS BLOG
SALUS BLOG

Skincare naturale: come cambia la beauty routine

C’è chi, per farla naturale, sceglie di utilizzare prodotti homemade e chi invece si affida al bio, al vegan e al minerale: quello che è certo è che oggi la skinecare naturale è una esigenza sempre più diffusa.

L’obiettivo è la propria salute, ma anche la ricerca della bellezza e la tutela della salute del pianeta non sono aspetti secondari: oggi, giustamente, le donne sono sempre più esigenti nel tentativo di scegliere una beauty routine che le faccia stare bene con sé stesse e con l’ambiente circostante.

Informarsi è, dunque, il primo passo per conoscere i prodotti e sceglierli correttamente.

Skincare naturale la nuova beauty routine

Skinecare naturale: quali prodotti scegliere

La skinecare naturale perfetta passa senza dubbio dal tipo di prodotto che si utilizza. Non sempre quello che viene pubblicizzato come prodotto naturale lo è davvero: l’unico modo per capire che cosa esattamente si stia utilizzando è leggere bene le etichette, anche per riuscire a destreggiarsi tra cosa è biologico, naturale, vegano, etc.

Nell’INCI, infatti, che è la nomenclatura ufficiale degli ingredienti stabilita per legge, vengono indicati tutti gli ingredienti contenuti dal cosmetico in ordine di quantità, partendo cioè da quelli di cui ve ne è la maggior quantità e, via via, tutti gli altri.

Il viso merita di stare a contatto con sostanze che non lo danneggino, per questo la skinecare naturale deve servire a detergere senza aggredire.

I prodotti minerali per la beauty routine, per esempio, sono oggi particolarmente consigliati dai dermatologi, in quanto lasciano respirare la pelle, assorbono i grassi in eccesso e, soprattutto, sono più sicuri per la salute della pelle, specialmente per gli ha la pelle particolarmente delicata.

Il detergente per eliminare le impurità: l’acqua micellare

Le impurità si posano sul viso durante la giornata, ma anche durante la notte. Al mattino, appena alzate, così come ci si lava il viso con l’acqua e sapone, è indispensabile una pulizia delicata che rinfreschi e ci metta nella condizione ideale per iniziare la giornata.

Anche durante la notte, infatti, vi è produzione di sebo, che ostruisce i pori, provocando acne e catturando le impurità presenti sul cuscino o nell’ambiente. Tuttavia, è sufficiente un detergente leggero, soprattutto se la sera prima si è fatta una accurata pulizia per rimuovere trucco e impurità depositatesi durante la giornata.

L’acqua micellare idratante è un prodotto di skinecare naturale che non aggredisce la pelle, anzi la idrata lasciandola morbida e detersa. Questo cosmetico naturale può essere usato anche la sera per la rimozione profonda del trucco, senza rischi di arrossamenti della pelle, oppure come face mist per rivitalizzare la pelle o per fissare il trucco.

È adatta alle pelli sensibili e delicate e può essere usata sia su pelli secche sia su pelli più grasse.

Salus blog - skincare naturale

Pulizia profonda del viso con lo scrub

All’interno della skinecare naturale non può mancare la pulizia profonda del viso: essa, infatti, serve ad eliminare le cellule morte e a togliere tutte le altre impurità che si depositano sulla nostra pelle durante la giornata e che possono ostruire i pori.

Lo scrub è il trattamento più adatto per questo tipo di pulizia, ed è in grado di lasciare la pelle perfettamente liscia e detersa.

Anche in questo caso, la scelta del prodotto più adatto è fondamentale. Generalmente, con i cosmetici tradizionali si consiglia di fare lo scrub una volta a settimana, in quanto una frequenza maggiore potrebbe danneggiare la pelle. 

Se, però, si sceglie un prodotto naturale, si può fare anche tre volte a settimana: i granuli di silice contenuti nel face scrub naturale rimuovono ogni residuo di cellule morte e lasciano la pelle perfettamente pulita e liscia, offrendo la nuova luminosità al colorito.

Peeling: la maschera esfoliante naturale

Un altro trattamento da non dimenticare nella beauty routine è il peeling. Si tratta di una maschera esfoliante che, migliorando le condizioni della pelle, contribuisce a ridurre la formazione delle rughe e a combattere gli inestetismi come quelli provocati dall’acne.

Il peeling, soprattutto quando si utilizzano prodotti cosmetici vegani idratanti, non solo rimuove le cellule morte e permette ai pori di respirare correttamente, ma rinnova e idrata la pelle, rendendola morbida e liscia. Anche in questo caso, è una pulizia profonda, che può essere fatta a scadenze regolari, avendo cura di scegliere cosmetici non aggressivi.

Gli ingredienti da prediligere nelle maschere esfolianti di questo tipo sono senza dubbio quelli naturali, che leniscono e curano le pelli più delicate: acido malico, olio di colza, olio di karité e burro di cacao, grazie ai loro principi attivi, sfruttano tutto il benessere della natura per aiutare la pelle.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email