Seguici su:
Salus Blog - Allenamento a circuito
SALUS BLOG
SALUS BLOG

Allenamento a circuito: cos’è e come praticarlo

L’allenamento a circuito è un trend che ha suscitato sempre più interesse tra gli sportivi negli ultimi anni e che permette di vedere risultati con una pratica di pochi minuti per ogni sessione.

I vantaggi di questo tipo di esercizi sono molti, in quanto sono facilmente adattabili in base alle proprie esigenze e al proprio livello di sportività.

Che cos’è l’allenamento a circuito

L’allenamento a circuito, anche conosciuto come circuit training, non prevede degli esercizi specifici, ma una sequenza da svolgere rapidamente uno dopo l’altro con brevissimi tempi di riposo o addirittura pari a zero.

Il movimento viene ripetuto più volte per circa 20 o 30 ripetizioni per una durata di circa 30 secondi, a velocità abbastanza sostenuta, con un breve tempo di recupero di 10 o 20 secondi tra un esercizio e l’altro.

Un allenamento a circuito generalmente combina dai 5 ai 10 tipi di esercizi e si conclude dopo aver svolto tutte le tipologie per almeno una volta.

Il circuit training è studiato in modo tale da lasciare pochissimo tempo tra un esercizio e l’altro o nessun tempo di recupero, permettendo di mantenere sempre la frequenza cardiaca alta e aumentare la resistenza.

Salus Blog - Allenamento a circuito

Vantaggi dell'allenamento a circuito

Le tipologie di allenamento proposte sono ormai tante, molte delle quali anche piuttosto efficaci, ma come scegliere quella più adeguata alle proprie necessità? Scopriamo i vantaggi dell’allenamento a circuito e per chi è più adatto.

  • Tempi di allenamento brevi: questa tipologia di allenamento si concentra maggiormente sull’intensità degli esercizi, piuttosto che sulla durata.
    Per questo motivo, non si tratta di svolgere ore e ore di allenamento durante la giornata, ma sessioni di 30 minuti o anche meno, che permettono comunque di raggiungere ottimi risultati per la propria forma fisica.
    Si dimostra, quindi, particolarmente adeguato a chi ha il desiderio di allenarsi per uno stile di vita sano e vuole restare in forma, pur non avendo molto tempo a disposizione da dedicare.

 

  • Spezza la noia: quante volte ci si ritrova a svolgere sempre gli stessi esercizi per tutta la sessione di allenamento, magari in maniera lenta e prolungata. In questi casi il rischio di annoiarsi e lasciar perdere l’attività fisica è alto.
    Nell’allenamento a circuito vengono proposti diverse tipologie di esercizi in maniera dinamica, che per altro possono essere cambiati per ogni seduta, in quanto si possono sperimentare combinazioni diverse ogni volta.

 

  • Brucia le calorie: l’intensità dell’allenamento permette di bruciare molte calorie in quanto, non facendo intervalli di riposo tra un esercizio e l’altro, il corpo deve consumare le calorie per recuperare le energie e l’effetto può durare fino a 48 ore successive senza fare moto.

 

  • Possono essere raggiunti diversi obiettivi: il circuit training prevede di combinare esercizi di vario genere in base alle proprie esigenze.
    Per questo può essere l’ideale per chi vuole bruciare calorie, attraverso attività di tipo aerobico oppure per chi preferisce tonificare o aumentare la massa muscolare.
    Ad esempio, se si sceglie di allenarsi per tonificare e volumizzare il proprio lato B, possono essere inseriti nel circuito di allenamento degli specifici esercizi per rassodare i glutei.
    È la scelta degli esercizi e la loro combinazione che vanno calibrate in base ai risultati che si vogliono ottenere.

 

  • Resistenza cardiovascolare: generalmente un circuito completo prevede di introdurre almeno un esercizio aerobico, che mette alla prova la resistenza per periodi più lunghi, dal momento che i tempi di recupero sono piuttosto ridotti.

 

  • Si adattano facilmente alle esigenze fisiche di ciascuno: con il circuito possono essere scelti esercizi in base alle proprie esigenze fisiche e al proprio livello di allenamento.
    È possibile, quindi, creare dei percorsi di allenamento adatte a principianti, avanzati o sportivi professionisti.
Salus Blog - Allenamento a circuito

A chi si rivolge

L’allenamento a circuito può essere praticato in palestra con un circuito costruito ad hoc che prevede l’utilizzo di attrezzi. Sarà quindi il personal trainer o l’istruttore di sala a definire il percorso da seguire e la tipologia di esercizi.

In alternativa l’allenamento può essere svolto in casa oppure all’aperto con o senza attrezzi, adoperando un semplice tappetino.

In questo caso possono essere effettuati esercizi a corpo libero con una sequenza e una tempistica definita.

In generale, prima di iniziare l’allenamento, indipendentemente dal proprio livello di allenamento, è importante svolgere degli esercizi di riscaldamento che permettono di aumentare la temperatura corporea ed evitare infortuni sportivi a livello osseo o muscolare.

Anche alla fine della seduta di allenamento occorre fare pochi minuti di stretching per allungare i muscoli ed evitare di danneggiarli.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email