Seguici su:
Salus Blog - effetti umidità sulla salute
SALUS BLOG
SALUS BLOG

Effetti dell'umidità sulla salute

Gli effetti umidità sulla salute possono essere dannosi a qualsiasi età.

I sintomi possono essere avvertiti nell’immediato, tuttavia le preoccupazioni maggiori sono rivolte ai malesseri che l’umidità può causare nel tempo.

Per questo motivo è importante conoscere quali sono gli effetti dell’umidità sulla salute e riuscire a ridurla negli ambienti in cui viviamo.

Sintomi causati dell’umidità

L’umidità è un problema piuttosto comune presente negli ambienti in cui viviamo, ma anche in quelli esterni.

Nonostante questo, soprattutto nella propria abitazione, è importante conoscere il tasso ideale di umidità in casa e mantenerlo equilibrato, affinchè non sia né troppo alto, né troppo basso.

L’umidità causa una serie di patologie che, a lungo andare, possono diventare croniche.

I sintomi sono evidenti in tutte le fasce di età, ma possono comportare maggiori complicazioni soprattutto nei bambini, i quali hanno un sistema immunitario ancora in sviluppo.

I principali effetti dell’umidità sulla salute possono essere di natura respiratoria, a causa di infezioni, infiammazioni, ma anche articolare e muscolare e addirittura psicologica.

Umidità e patologie respiratorie

L’umidità è una delle cause principali di virus, batteri, muffe e funghi che possono propagarsi nelle abitazioni e, in generale, negli ambienti più chiusi, poco areati o con una scarsa luminosità.

Questi agenti si propagano nell’aria e possono ricoprire le superfici di letti e divani, con cui si ha uno stretto contatto.

Il contatto prolungato può causare infiammazioni e infezioni, provocando irritazioni alle vie respiratorie che possono tramutarsi in patologie croniche.

Nei soggetti allergici, questo problema potrebbe essere amplificato: basti pensare all’acaro della polvere che vive e prolifera in ambienti umidi oppure ad allergie che già abitualmente causano difficoltà respiratorie e provocano un’infiammazione delle mucose.

Salus Blog - effetti umidità sulla salute

Irritazioni cutanee

Virus, batteri, funghi e muffe, causati dall’umidità, sono molto dannosi per la salute.

Infatti, essi rilasciano sostanze tossiche e chimiche che, con un’esposizione prolungata, possono causare irritazioni alla pelle, agli occhi, sfoghi o dermatiti cutanee.

Per i pazienti con le difese immunitarie più basse, il rischio è ancora più elevato. Per questa ragione è importante proteggere i bambini, in particolar modo, in quanto il loro sistema immunitario è ancora poco sviluppato e il contatto con queste sostanze potrebbe causare una serie di problemi alla salute, anche piuttosto seri.

| Sponsorizzato

Dolori muscolari e articolari

Un tasso elevato di umidità può comportare, inoltre, dolori a livello articolare e muscolare.

I sintomi più comuni degli effetti dell’umidità su muscoli e ossa possono essere gonfiore, perdita della mobilità, rigidità muscolare e articolare, indolenzimento e una generale sensazione di dolore esteso in diverse aree del corpo o in quelle più esposte.

Questi malesseri sono generalmente più frequenti in inverno, causati da un aumento dell’umidità in associazione alla riduzione delle temperature.

In questo periodo dell’anno ci si può proteggere maggiormente dall’umidità cercando di aumentare la temperatura e ricordandosi di far arieggiare gli ambienti anche solo per pochi minuti, nonostante l’aria fredda.

I soggetti più a rischio, in questo caso, sono generalmente gli anziani con patologie di natura articolare che potrebbero peggiorare se non si prendono le adeguate precauzioni.

Salus Blog - effetti umidità sulla salute

Malessere psicologico

Per quanto possa sembrare assurdo, gli effetti dell’umidità sulla salute non si limitano solo all’ambito fisico.

Infatti, anche lo stato d’animo sembrerebbe risentirne quando il livello di umidità è superiore alla norma.

La motivazione risiede nel fatto che i sintomi dell’umidità possono provocare dolori cronici, difficoltà respiratorie e una conseguente sonnolenza, compromettendo la qualità della vita e lo svolgimento di comuni azioni quotidiane.

Dolori cervicali e mal di testa

Un eccessivo tasso di umidità in casa, ma anche negli ambienti esterni, può causare dolori alla zona cervicale e creare un fastidioso mal di testa.

Generalmente questi sintomi si presentano più frequentemente con l’arrivo dei primi freddi invernali e autunnali. Infatti, le temperature più rigide, unite all’umidità dell’aria, sono i principali responsabili di dolori e indolenzimento, per questa ragione è opportuno cercare di ridurre l’umidità negli ambienti chiusi e proteggersi il più possibile negli ambienti esterni.

Infine, il mal di testa potrebbe anche essere un sintomo legato ad una patologia infiammatoria delle vie nasali, come la sinusite.

Quest’ultima, infatti, compromette la capacità respiratoria e ostruisce i seni paranasali, provocando mal di testa, dolore generale e diffuso al volto e alla fronte e limitando la funzione olfattiva.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email