Seguici su:
Salus blog - il fondotinta fa male alla pelle
SALUS BLOG
SALUS BLOG

La salute della pelle passa dal fondotinta che scegli

Oggi scegliere il make up giusto per le proprie esigenze non significa solo badare al lato estetico e alla possibilità di trovare la soluzione che meglio si adatta all’aspetto fisico, ma c’è molto di più.

L’attenzione alla salute, oltre che alla sostenibilità degli ingredienti utilizzati e al rispetto del pianeta, sono elementi dai quali non si può più prescindere.

Quando si acquista un prodotto per la cura della persona, dunque, è giusto domandarsi che cosa contenga e se faccia male alla pelle.

Il fondotinta è senza dubbio uno dei prodotti di make up più delicato da questo punto di vista, per quanto irrinunciabile nella routine di trucco quotidiana.

Salus blog - fondotinta fa male alla pelle

Il fondotinta fa male alla pelle?

Chiunque si trucchi, senza dubbio almeno una volta se lo è domandato: il fondotinta fa male? Spesso attorno a questo tema le opinioni contrastanti si confondono. E ci confondono. Fake news, notizie sensazionalistiche, leggende metropolitane non confermate dagli esperti non fanno che creare dubbi.

Del resto, si tratta di uno scrupolo giustificato: quando si mettono dei prodotti a contatto con la pelle è bene sapere quali ingredienti contengano e quali possono essere le conseguenze per la salute. Tanto più che le statistiche dimostrano che le allergie e le dermatiti negli ultimi anni sono in netto aumento.  

E infatti la differenza sta tutta negli ingredienti utilizzati per la produzione del fondotinta e nella presenza di allergeni, che possono scatenare reazioni allergiche e, a lungo andare, dare vita a sensibilizzazioni che portano a dermatiti. Il contatto prolungato con allergeni stimola l’attività del sistema immunitario e anche persone che inizialmente non soffrivano di allergia, dopo un utilizzo costante di prodotti che contengono determinati tipi di sostanze, possono sviluppare l’allergia.

Il fondotinta, dunque, così come altri prodotti di make up, di per sé non fa male. Anzi, a seconda degli ingredienti che contengono possono essere utili a idratare la pelle e a proteggerla dai raggi UV. È necessario però fare attenzione agli ingredienti.

I siliconi, poi, sono spesso al centro di polemiche sulla loro funzione e sui possibili danni che possono creare per la salute della pelle.

In realtà, ci sono da fare delle distinzioni in base al tipo di pelle e all’uso che se ne fa: da una parte, infatti, i siliconi hanno la funzione di creare una barriera protettiva dall’aggressione dello smog e di altri agenti chimici presenti nell’aria. Tuttavia, soprattutto nel caso di pelle sensibile, possono creare irritazioni.

Sulle pelli delicate e su quelle che tendono all’acne, dunque, è consigliabile scegliere fondotinta minerali o naturali. 

Salus blog - fondotinta minerale

I vantaggi dei fondotinta minerali per la pelle

I fondotinta minerali sono cosmetici prodotti sfruttando le caratteristiche dei pigmenti minerali, che di fatto sono naturali.

I cosmetici minerali oggi rappresentano una nuova tendenza che interessa i consumatori più attenti agli aspetti green e biologici.
I vantaggi, infatti, sono numerosi sia per la salute della pelle sia per quella del pianeta:

  • Sono prodotti naturali che non occludono i pori e permettono alla pelle di respirare, evitando irritazioni e dermatiti;
  • Sono ipoallergenici, in quanto non contengono sostanze che possono provocare sensibilizzazioni;
  • Sono il prodotto ideale per tutti i tipi di pelle: anche le pelli sensibili e quelle secche traggono beneficio da un trucco, come il fondotinta, che non fa male alla pelle;
  • Alcuni cosmetici minerali sono naturali, dunque, non contengono siliconi, parabeni, petrolati e altre sostanze chimiche che possono danneggiare la pelle.

Scegliere il fondotinta giusto e usarlo correttamente

Dunque, la domanda il make-up fa male?, in realtà, è mal posta. Esistono fondotinta che fanno male ed altri che non danneggiano la pelle ma che, al contrario, possono proteggerla. Inoltre, anche usare correttamente il fondotinta è fondamentale per proteggere la pelle.

  • Scegliere il fondotinta giusto non significa semplicemente valutare il risultato estetico, ma anche essere consapevoli delle caratteristiche che potrebbero influire sulla salute della pelle.
  • Prima di acquistarlo è sempre opportuno leggere gli ingredienti. L’INCI è l’indicazione ufficiale, inserita nell’etichetta, dalla quale si può capire per esempio se un prodotto è veramente naturale e/o biologico e se contiene sostanze potenzialmente dannose per la pelle.
  • Un fondotinta minerale, per essere veramente naturale, non deve contenere petrolati, parabeni, siliconi e altre sostanze potenzialmente dannose per la pelle. Sono invece presenti mica, biossido di titanio, ossido di zinco e di ferro, amido di mais, argilla e altre sostanze naturali.
  • Il fondotinta va utilizzato in modo corretto, per evitare che possa danneggiare la pelle. Ogni sera deve essere rimosso adeguatamente. Durante la giornata, sostanze inquinanti, polveri, allergeni, con cui entriamo in contatto nelle normali attività quotidiane, si depositano sulla pelle e, in particolare, sul fondotinta. Se non ci si strucca, queste sostanze rimangono a contatto con la pelle e la danneggiano, provocando un invecchiamento precoce. Quindi, anche quando si scelgono prodotti di qualità, è opportuno rimuoverli prima di andare a dormire, per garantire una corretta routine di pulizia della pelle.
Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email